Il Medioevo

Non si può parlare del Medioevo senza pensare alle cinture di castità, apparecchi in uso soprattutto in questo periodo, oltre che nei secoli successivi. Questi aggeggi potevano essere usati sia come impedimento ad accoppiamenti sgraditi da parte di quei signori che in caso di guerra lasciavano sole le proprie mogli, che come strumento di autodifesa delle donne stesse. In questo secondo caso, infatti, era la sposa che, in periodi di invasioni o guerre, si cingeva con la cintura di castità per sottrarsi alla violenza.

La pratica era adottata esclusivamente presso i ceti nobiliari: da qui, forse, la leggenda che la vuole introdotta in Europa dai Crociati, che di buon grado presero in prestito questo strumento di tortura, frutto di una mentalità che considerava la donna come una proprietà inalienabile dell'uomo.
Naturalmente, la cintura permetteva alla donna di orinare e defecare, nonché di emettere il flusso mestruale, impedendole solo il coito; essa era di ferro, cingeva la vita come una cintura e i due capi si congiungevano nella parte sottostante e si chiudevano a chiave. E, come è stato scritto, "erano fatti così abilmente che non era possibile che la moglie, una volta così imbrigliata, potesse liberarsene per prendersi quel dolce godimento; non c'erano in quegli aggeggi che dei piccoli e stretti buchi, che consentivano di fare la pipì."

Fin da tempi antichi, la tortura è usata come mezzo per estorcere confessioni e imporre, in modo alquanto doloroso, la legge.La Tortura si è sviluppata come una vera e propria scienza, escogitando sempre nuovi supplizzi per infliggere dolore alla vittima.La bravura di un torturatore era anche quella di torturare la vittima senza ucciderla o addirittura senza farle perdere coscienza.Questo mezzo di terrore venne ampiamente usato fino a tempi recenti ma nel medioevo vide l'apice, dove anche piccoli reati potevano essere puniti con torture lievi.Ecco che subito ci vengono in mente episodi storici come l'inquisizione e la persecuzione delle streghe.

HELP US! to improve this section, by submitting other articles or texts.

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!