ROSETTA LA NINFOMANE

ROSETTA LA NINFOMANE In un paese di 5 mila anime della bassa fiorentina, i pettegolezzi viaggian veloci. Io ero stufo di esser il compagno di codesta troia. I maligni dicevan che era ninfomane e non avevan tutti i torti. I Benigni stavan sempre a Roma o in televisione, e non sapevan manco chi fosse. La bìschera, la mi faceva bècco senza ritegno, andava e veniva a casa mia quando le pareva ed era anche trascurata, a volte sporca. Con la voracità della su' frègna e le urla esagerate, soggiogava gl'òmini, specialmente i più grùlli, e si faceva mantenere. Ora voi penserete: "Allora tu eri il re dei grùlli!". E infatti c'avete ragione... ERO il re dei grùlli! Per solito, noi si trombava prima di cena, il lunedì, il martedì, il mercoledì, il giovedì, e il venerdì si faceva la doppia. Poi lei spariva per du' giorni e buonanotte sonatòri. Gl'amici del bar mi pigliàvan per il culo: - Hey, becco, che la tu' Rosetta l'è malata? - No, l'è malata la su' frègna! Quella settimana, mi son proprio girati i coglioni! Lunedì sera l'ho aspettata come se nulla fosse e, quand'è arrivata, le ho fatto un po' di coccole. Mio fratello m'aveva procurato un telefonino usato, uno smartphone, di quelli che fan le foto e i filmini. Ho fatto due foto e gliel'ho mostrate sullo schermo. - Rosetta, tesoro, guarda come sei bella... Una toccatina di qua, un bacetto di là e siam finiti a letto. Come solito, il menù prevedeva: 1 - leccata multipla con formaggio a parte 2 - pompino con dito in culo 3 - trombata da davanti con rasoio 4 - inculata con vaselina e bicchiere di recupero. Ma stavolta, c'era anche il telefonino che l'infoiàva. 1 - Leccata multipla con formaggio a parte Da principio, la si mette nuda sul letto e mi posa le gambe sulle spalle. (1 foto) Io fo finta di carezzare il clitoride, invece cerco di toglier più formaggio (smegma) possibile (3 foto). 5 leccate a direzione variabile pari a una media di 10 orgasmi (5 foto). 2 - Pompino con dito in culo Mi distendo sul letto con la fàva in su, lei si china di fianco e la mi fa un pompino (2 foto), mentre le infilo uno/due dita 'n culo (2 foto). 3 - Trombata da davanti con rasoio Mi riposo perchè la fàva è in sciopero. S'aspetta 10-15 minuti facendo le coccole e mi passa il rasoio elettrico Silkepil, per depilare le gambe tipo facchino siciliano ed una parte della foresta che ostruisce gl'ingressi in fica e nel culo (video 15 min.). La si butta sull'uccello finchè non s'indurisce di nuovo (2 foto). La fàva perde vigore, lei s'arrabbia, la succhia con forza e, quando è rigida, se la pianta in figa in un colpo solo e spinge fino a 2 orgasmi (video 5 min.). 4 - Inculata con vaselina e bicchiere di recupero Mi riposo perchè la fàva è morta. S'aspetta 15-30 minuti facendo le coccole, si unge l'ano di vaselina e poi la si butta sull'uccello finchè non s'indurisce di nuovo (2 foto). Si mette a pecorina e strofina il culo contro il cazzo per saggiarne la densità e la resistenza. Quando sembra pronto, se lo infila piano piano in culo e pompa fino ad altri 2 orgasmi (video 5 min.). Al termine, io sfilo la fàva dal culo aperto come un traforo e, con un bicchiere, recupero la sborra che gocciola fuori per non sporcare troppo il letto (video 3 minuti). Il giorno seguente, il mi' fratello m'ha aiutato a trasferire tutto su DVD e, con la scusa d'una vincita al lotto, ho invitato a cena per la sera dopo la mamma di Rosetta, il su' babbo e due coppie d'amici "per bene". Prima del caffè, ho chiesto la loro attenzione per mostrare alcune diapositive della nuova casa che volevo comprare. Ho fatto partire il DVD sul megascreen Samsung e mi son allontanato col telecomando per andare al bagno. Mi son chiuso dentro e ho semtito le prime grida e le prime risate. Poi insulti, pianti e di nuovo risate, sempre più forti, sempre più forti... Passata mezz'ora, solo silenzio. Quando son uscito dal bagno se n'eran già andati tutti, anche Rosetta. In paese, 'un s'è più fatta vedere, ma corre voce che si sia trasferita in una località alle porte di Milano. "Lì, con le mie qualità, una sistemazione la trovo sempre...", ha confidato a un'amica prima di partire.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!