MASTURBAZIONE CON DVD - capitolo 2°

MASTURBAZIONE CON DVD - capitolo 2°

Il ragazzo ha cominciato a leccarle la clito con movimenti rotatori e, in seguito, si è spostato sul canale vaginale spingendo la lingua sempre più in profondità.
Io ho introdotto due dita nella mia fìssa stimolando il più possibile la parte alta, vicino all'ingresso, cioè il famoso "punto G". Poi le ho annusate, gustandone l'odore. Sentivo il mio naso toccare le dita bagnate, in realtà non era proprio un buon odore, ma era eccitante, e questo bastava.
Il desiderio scorreva veloce, la mia mano destra ha raggiunto di nuovo il foro caldo e palpitante. Non volevo più fermarmi. Le mutandine sono volate su una sedia e i miei occhi sono ritornati sul film. Il ragazzo aveva tre dita dentro di lei e continuava a usare la lingua sulla clito infuocata.
Io giocavo con due dita e le spingevo in profondità, ma l'eccitazione era cosi' forte che, come, lui, ne ho infilato un terzo.
Il video zoomava sulle mani del tipo che, oltre alla fìssa, avevano esplorato anche il culo. Sembrava che la telecamera fosse realmente dentro e riempiva lo schermo coi dettagli della vagina dilatata, le sue pieghe rossastre, le secrezioni abbondanti.
La mia respirazione era più veloce, così come i movimenti delle mie dita che facevano aumentare la lubrificazione.
La tipa del film aveva il viso paonazzo e gemeva sempre più intensamente.
- Scopami... per favore... adesso scopami...
Lui ha sollevato la mano destra fino a sfiorarle la bocca e le ha fatto gocciolare la linfa vaginale sulle labbra e sulla lingua. Lei gli ha leccato le dita bagnate e lo ha di nuovo supplicato.
- Scopami... mettimelo dentro... per favore...
Finalmente, il ragazzo l'ha penetrata con forza, a fondo, muovendo lu pìciu anche in senso rotatorio per stimolare la vagina in tutte le direzioni.
Ho sentito per qualche secondo una specie di svenimento, poi mi sono svegliata con gli occhi fissati sulla TV per vedere cosa succedeva.
Lei gridava con la voce strozzata, piagnucolando, in preda a una eccitazione straordinaria. Sollevava i fianchi, aggrappandosi disperata al divano.
La telecamera, ancora una volta, si è avvicinata alla fica, riprendendo lo stantuffare del ragazzo e il pene che entrava e usciva freneticamente.
Il bacino tremava e lei urlava provando un potente orgasmo. Io sentivo la mia testa esplodere e ho goduto insieme a lei. E' stata la masturbazione più bella della mia vita. Non so se anche lui sia venuto e come sia andata a finire. Ho cambiato canale e mi sono sintonizzata sul festival di Sanremo... "Occidentali's karma"!

FINE

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!