Con una Mistress

Ciao ragazzi voglio raccontarvi questa mia esperienza con una mistress Roberto sposato cinquantenne e ho il vizietto mi piace farmi inculare ma solo dai trans e questa volta mi sono avventurato con una mistress .


mi trovavo in Germania e mi sono recato in una casa di piacere, ci andavo spesso e li mi incontravo con qualche trans ma quel giorno erano assenti così in un depliant che mi aveva dato la casa ho visto che c'era una mistress fotografata con un grosso pene Strap on, incuriosito come sono io lo incontrata e dopo che ci siamo spiegati e concordati ci misimo all'opera .Mi fece accomodare in una poltrona simile a quella dei ginecologi e dopo avermi immobilizzato braccia e gambe comincio' a lavorare si infilò dei guanti mono uso e mi lubrificava il buco.aveva preso tre cazzi di gomma dal piccolo al grande si infilò il più piccolo e fino comincio ad incularmi, sentivo un piacere immenso mai provato prima, poi cambio' cazzo se ne infilo,uno più grosso e li cominciai a sentirlo di più.


Dopo avermi inculato un po arrivò quello grosso lo lubrifico' per bene quando sentii quella grossa cappella che si faceva strada nel mio buco capii che erano dolori e così fu mi inculava ferocemente, ma non gridavo e non la potevo fermare perché ero immobilizzato, questa tortura durò un quarto d'ora ma me lo infilo' tutto mi fece respirare un po mi sciolse e mi porto' al muro dove c'era una croce Sant'Andrea praticamente a forma di X ,mi mise un cappuccio in testa nero per non vedere e la cosa mi eccitava.Mi mise una fascia in testa che mi copriva la bocca con un morso a forma di cazzo che tenevo in bocca , mi immobilizzò piedi e mani ero incatenato non sapevo cosa volesse fare non vedevo nulla ,comincio a baciarmi i capezzoli mi mordicchiava ,prese delle pinzette e me li attacco, ai seni e altre due sotto i testicoli con un peso cominciai a sentire dolore comincio a frustarmi non potevo parlare avevo in bocca il morso non potevo vedere ero incappucciato poi girò il manico della frusta che era a forma di cazzo e violentemente me lo infilò dentro io sbattevo la testa per il dolore ogni tanto si fermava e mi faceva respirare poi ricominciava , mi tolse il cappuccio e anche il morso avevo capito che la tortura era terminata comincio a baciarmi e accarezzava il mio corpo ,scendeva giù fino a prendere il mio cazzo in bocca e comincio, a farmi un pompino dolcemente quando lei capii che io stavo per sborrare comincio, a segarmi raccolte il mio sperma nella sua mano e me strofinò nella mia bocca , finimmo tutte e due sotto una calda doccia. Era stato tutto bellissimo anche se quasi per un mese il mio buco era dolorante ma non so se ritornerò con una mistress farmi inculare da una Trans è meglio ma non mi sono pentito questa storia assolutamente Vera ve la racconto come sfogo personale un bacio a tutti ROBERTO

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!