• Pubblicata il
  • Autore: Andrea
  • Pubblicata il
  • Autore: Andrea

Area di sosta prima parte - Pistoia Trasgressiva

Sono qui per raccontarvi due esperienze mi hanno eccitato particolarmente che anche se si sono verificate a distanza di tempo l'una dall'altra sono collegate tra loro..... Per diversi anni ho avuto la grande fortuna di avere una compagna al tempo 30enne estremamente aperta alle più svariate esperienze sessuali, tra le quali una delle sue preferite era quella di andare a fare del sano esibizionismo nei parcheggi autostradali dove si fermavano i camionisti di notte.
Dopo un pò di volte, un pomeriggio mi disse che oltre a fare eccitare questi uomini, avrebbe voluto infilarsi nella cabina di un camionista porco almeno 50enne e una volta dentro farsi scopare come una vera troia.... La cosa mi eccitò tantissimo ed alla sera partimmo da parma con direzione bologna. Arrivati al parcheggio prima di modena iniziammo a girare tra i camion mentre lei addosso portava solamente un intimo molto arrapante. Dopo circa 10 minuti di giri tra i camion iniziammo a vedere un pò di movimento nelle cabine, ma come spesso accade nessuno faceva più di tanto a parte guardare e fare un qualche commento spinto. Un pò delusi stavamo per deciderci di tornare a casa, quando ad un tratto vedemmo un camion un pò appartato con le tende della cabina tirate ma la portiera dal lato passeggiero aperta, noi incuriositi ci avvicinammo mettendo il nostro finestrino vicino alla portiera aperta del camion, in modo che si potesse vedere per bene la mia fidanzata quasi nuda. Per circa un minuto non siamo riusciti a vedere nulla anche se capivamo che qualcuno si muoveva nella cabina, ma tutto d'un tratto si accese la luce della cabina e vedemmo un uomo completamente nudo sui 55 anni che si menava il cazzo e senza nessun ritegno poco dopo iniziò a dare della troia e della puttana alla mia ragazza.
Il tipo era un uomo pelosissimo, piuttosto sovrappeso ma con un cazzo di tutto rispetto.
Per circa due minuti la mia ragazza rimase impietrita dalla scena e dalle parole che il tipo le diceva, ed io a quasto punto ero certo che saremmo andati via, ma quando stavo per accendere la macchina ed andarmene lei si voltò e mi disse che aveva voglia di salire su quella cabina.
Non potevo crederci, un bella ragazza come la mia compagna stava per andare con un uomo bruttissimo e per lo più me lo stava dicendo con una faccia talmente eccitata che così ne le avevo mai mai visto.
Io non dissi nulla e lei scese dalla macchina e salì sul camion chiudendo la parta. Dopo poco scesi dalla macchina e avvicinandomi alla porta sentivo il camionista che utilizzava un torpiloquio molto spinto e lei che diceva che era la sua troia, a questo punto io non stavo più nella pelle ed aprii la porta. Mi si presentò davanti una scena che tutt'oggi la definisco la più eccitente che abbia mai visto, il tipo si era messo a novanta gradi nel lettino della cabina e la mia ragazza dietro leccava ed infilava per bene la lingua nel buco del culo pelosissimo del camionista che con le mani se lo teneva bene aperto. Io rimasi ammutolito ed inizia a menarmi il cazzo seduto sul seggiolino. Dopo circa 5 minuti in cui lei si può dire che con la lingua scopò letteralmete il culo del tipo si girò verso di mè e mi disse " hai visto quanto mi ha fatto diventare troia questo camionista napoletano ", a questo punto io non riuscii più a trattenermi e mi sborrai sulla maglia, mentre il tipo aveva iniziato a scoparla come un forsennato.
Mentre io cercavo di ripulirmi il napoletano continuva a sbattersi Laura messa a pecorina e non sò perchè ma vedere questo uomo peloso di 55 anni per lo più con la pancia che si appoggiava sul culo della mia ragazza a me eccitava da matti tanto che il cazzo mi tornò subito duro. Mentre mi gustavo questa scena nella penombra della cabina, lui insisteva per infilarle il cazzo nel culo e dopo un pò mi accorsi che lei stava per cedere alla sua richiesta, infatti dopo pochi minuti vidi lui che si fermò di scoparla e pochi istanti dopo riprendere molto lentamente a pomparla mentre lei le diceva di aprilre il culo. Decisi che questa scena me la volevo vedere per bene, quindi inizia ad accendere tutte le luci presenti in cabina per poi avvicinarmi per bene a loro e guardare mentre il camionista se la inculava, ma una volta vicino al culo di Laura rimasi senza fiato. Causa le luci molto basse presenti in cabina non mi ero accorto che il tipo se la stava sbattendo a pelle senza il preservativo, ed io in quell'istante non sapevo cosa dire o fare tanto che mi avvicinai un pò incazzato alla faccia di Laura e le dissi se si era accorta di questo, e quando mi rispose che lo sapeva ma che la cosa la eccitava tantissimo io me ne rimasi incredulo tutto zitto. Lo stupore dopo poco si trasformò in un grandissimo eccitamento e me ne restai a guardare quel cazzo e quella cappella scoperta che entravano fino alle palle dentro al culo ed alla fica della mia donna. Dopo pochi minuti Giorgio ( così si chiamava il camionista ) inizio ad aumentare il ritmo delle pompate fino a fermarsi di colpo per scaricare un'abbondante sborrata nel culo di Laura. Dopo di che sia io che la mia compagna ci guardammo e ci presentammo al camionista.
Purtroppo Laura ed io non stiamo più insieme ma la prossima volta vi racconterò la mia esperienza che ho avuto sempre con Giorgio con il quale rimasi in contatto....

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, cliccando qui!
14/04/2012 09:47

gustavo

la tua fidansata e una troia di sicuro anche tu te lo prendi nel culo e ti piace tanto auguri

Per commentare registrati o effettua il login

Accedi
Registrati